IMMORTALITA' la MALATTIA DI BERLUSCONI

 

Possibile che nessuno se ne rende conto.............. c'è lo ha detto anche sua moglie.
Anche Hitler aveva questa malattia.

LA MALATTIA SI CHIAMA PAURA DELLA MORTE.

Ci sono dottrine esoteriche, e tra queste anche la massoneria (magari P2), che danno un ruolo fondamentale al sesso e alle vergini per il raggiungimento dell' IMMORTALITA'. Perchè non fate una ricerca e un bel articolo su questi temi per vedere anche quanti altri imperatori e tiranni avevano questa malattia?

Oppure sta applicando delle filosofie taoiste.

Il taoismo, infatti, venera la donna che viene considerata più vicina alle forze di natura in quanto dal suo grembo nasce e si sviluppa la vita.

Durante la dinastia taoista che ha avuto il suo apice nel VII secolo vigeva il precetto che l'attività sessuale doveva essere molto intensa e variegata. L'arte dell'alcova in questa epoca ebbe un notevole sviluppo, la monogamia era considerata dannosa e i precetti consigliavano che l'uomo avesse dai 3 agli 11 rapporti per notte, possibilmente cercando di cambiare spesso partner, un rapporto continuato con una sola donna avrebbe portato ad uno svuotamento dei fluidi vitali, mentre il possedere donne giovani e possibilmente vergini avrebbe garantito all'uomo ringiovanimento e vigore.

 

Ma potrebbe aver preso spunto da Gabriele D'Annunzio (ma probabilmente non sà nemmeno chi era). Comunque secondo me si potrebbe partire anche da qui per fare una bella analisi del periodo in cui viviamo. Gli anni decadenti di fine '800 e inizio '900 potrebbero assomigliare agli anni in cui viviamo. E basterebbe fare un remake del "Il Piacere" di D'Annunzio per avere una rappresentazione del tipo di valori che la società odierna insegue.

Comunque poi dall'esperienza decadente si è arrivati al fascismo dilagante e quei segnali anche oggi ci sono.